Forme Uniche

Cosa è

FormeUniche è un collettivo dedicato alle arti visive con una vocazione profondamente “street”. Si occupa di curare l’omonimo progetto creativo che ha lo scopo di porre il tema sociale al primo posto lasciandosi contaminare da ogni forma di espressione visiva, spaziando dalla fotografia all’installazione di strada fino ad arrivare alla video-arte.

Origini del progetto

Il progetto Forme Uniche è nato per avere una durata limitata nel tempo che inizialmente doveva essere di tre mesi, da Febbraio ad Aprile 2014.
La realizzazione nasce dal bisogno di raccontare la città di Firenze attraverso se stessa, concentrando lo sguardo sul puro aspetto umano. Si tratta di un reportage fotografico basato su ritratti diretti di volti -quasi scannerizzazioni- che raccontano incroci di razze, luoghi, modi pensare, di capire, di stare nella stessa città, di calpestare gli stessi luoghi. Volti di persone incontrate casualmente per le strade e le piazze di Firenze. Ogni contatto tra fotografo e soggetto genera un’immagine, una breve storia individuale tassello di un racconto più ampio, di un ritratto collettivo.

Evoluzione del progetto

Come traguardo erano stimate circa 500 immagini da pubblicare in occasione della Notte Bianca 2014 di Firenze. Poi il progetto ha avuto un riscontro di pubblico talmente gratificante e inaspettato che è nata spontaneamente l’idea di farlo maturare in un esperimento a lungo termine. Da questo momento il nome del progetto è diventato il nome del collettivo ed il progetto ha assunto un carattere di più ampio respiro.

Così si sono susseguite varie evoluzioni dapprima è diventato un esperimento multimediale, poi ha cambiato ancora forma arrivando a Berlino in occasione del 25° anniversario dalla caduta del Muro e successivamente, dal semplice racconto di una città fatta tramite dei volti, ha affinato quello che è il messaggio di fondo che vuole comunicare.

Il nostro messaggio

Siamo tutti strettamente connessi: ogni nostra azione si riflette irreversibilmente su chi ci sta accanto in un tempo frenetico che ci vuole veloci, efficienti e ci rende individualisti, nervosi ed eccessivamente chiusi. Invitiamo a sollevare lo sguardo per guardare veramente negli occhi dell’altro, invitiamo ad apprezzare l’unicità che appartiene ad ognuno di noi e cerchiamo di sensibilizzare alla valorizzazione delle differenze culturali e all’importanza dell’integrazione.

Chi siamo

Dietro Forme Uniche ci sono due appassionati di arti visive, di fotografia in bianco e nero, di street-art, di gente comune, di strada, di cose semplici e spontanee: il fotografo e videomaker Francesco Gallo e il fotografo Arch. Marco Pieraccini. Due personalità diverse per carattere, formazione, e approccio alla fotografia che unite dalla stessa passione e dal comune bisogno di confronto e crescita sentono la necessità di portare avanti e divulgare questo progetto in cui credono profondamente.

Entrambi fanno parte dell’Associazione Culturale Psike che li supporta nella realizzazione di alcuni progetti su più larga scala.